Università Cattolica del Sacro Cuore

Lettere e filosofia

CHIAMATA DIRETTA DI PROFESSORI DI I E II FASCIA AI SENSI DELL'ART. 24 COMMA 6 DELLA LEGGE 240/2010  

 

PROCEDURE APERTE

PROFESSORI DI PRIMA FASCIA - 2 POSTI 

DATA PUBBLICAZIONE: 10 ottobre 2019

Consiglio di Facoltà: 2 ottobre 2019;

Senato Accademico: 7 ottobre 2019;

POSTO 1

SETTORE CONCORSUALE: 10/E1 FILOLOGIE E LETTERATURE MEDIO-LATINA E ROMANZE

ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 10/E1 MEDIEVAL LATIN AND ROMANCE PHILOLOGIES AND LITERATURES

SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE: L-FIL-LET/09 Filologia e linguistica romanza

ACADEMIC DISCIPLINE: L-FIL-LET/09 Romance philology and linguistics

Funzioni scientifico-didattiche: Il candidato dovrà svolgere attività scientifiche e didattiche nell’ambito del settore concorsuale 10/E1 FILOLOGIE E LETTERATURE MEDIO-LATINA E ROMANZE presso le sedi dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. In particolare dovrà approfondire studi sulle origini e lo sviluppo delle lingue e delle letterature neolatine con speciale riguardo ai secoli medievali, valutate anche con l’impiego di metodologie filologiche e linguistiche e con particolare attenzione agli aspetti comparatistici; dovrà altresì svolgere studi di linguistica sarda e siciliana, di filologia ibero-romanza e gallo-romanza e studi di carattere linguistico e letterario relativi a tutta la produzione scritta nelle lingue catalana, ladina e provenzale (occitano). Dovrà svolgere attività, sia didattiche che organizzative, nell’ambito dei corsi di dottorato di ricerca, nonché assumere incarichi relativi allo svolgimento dell’ordinaria attività accademica.

POSTO 2

SETTORE CONCORSUALE: 11/C1 FILOSOFIA TEORETICA

ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 11/C1 THEORETICAL PHILOSOPHY

SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE: M-FIL/01 Filosofia teoretica

ACADEMIC DISCIPLINE:M-FIL/01 Theoretical philosophy

Funzioni scientifico-didattiche: Il candidato dovrà svolgere attività di ricerca e di didattica nell’ambito del settore concorsuale 11/C1 FILOSOFIA TEORETICA presso le sedi dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. Per quanto riguarda l’attività scientifica, il candidato dovrà sviluppare studi approfonditi nell’ambito della metafisica classica e delle sue riprese nel pensiero moderno e contemporaneo, in particolare ricerche su possibilità e limiti della metafisica e sul rapporto tra tradizione filosofica e formulazione del problema ontologico. Il candidato dovrà altresì svolgere attività, sia didattiche sia organizzative, nell’ambito dei corsi di dottorato di ricerca, nonché l’assunzione di altri incarichi in relazione allo svolgimento dell’ordinaria attività accademica.

 

PROFESSORI DI PRIMA FASCIA - 2 POSTI 

DATA PUBBLICAZIONE: 24 settembre 2019

Consiglio di Facoltà: 11 settembre 2019;

Senato Accademico: 16 settembre 2019;

POSTO 1

SETTORE CONCORSUALE: 13/B2 ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE

ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 13/B2 MANAGEMENT

SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE: SECS-P/08 Economia e gestione delle imprese

ACADEMIC DISCIPLINE: SECS-P/08 Management

Funzioni scientifico-didattiche: Al candidato chiamato saranno richieste attività scientifiche e didattiche su tematiche economico-aziendali e di marketing, con specifica attenzione al marketing dei servizi, alla service innovation e ai cambiamenti a livello di customer experience, anche in una prospettiva di sostenibilità. Per quanto riguarda l’attività scientifica sarà richiesto di sviluppare ricerche su temi legati al marketing dei servizi applicato, in particolare, allo sviluppo delle imprese di servizi turistici e di valorizzazione del territorio anche attraverso modelli e approcci di frontiera quali quelli, a esempio, riconducibili alla transformative service research. Per quanto riguarda l’attività didattica sarà richiesto lo svolgimento di corsi, anche in lingua inglese, sui temi del marketing, del service marketing e del marketing del turismo.

Sede di servizio: Brescia

POSTO 2

SETTORE CONCORSUALE: 11/A4 SCIENZE DEL LIBRO E DEL DOCUMENTO E SCIENZE STORICO RELIGIOSE

ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 11/A4 SCIENCE OF BOOKS AND DOCUMENTS, HISTORY OF RELIGIONS

SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE: M-STO/06 Storia delle religioni

ACADEMIC DISCIPLINE: M-STO/06 History of religions

Funzioni scientifico-didattiche: Al candidato sarà richiesto di svolgere attività di ricerca e di didattica nell’ambito del settore concorsuale 11/A4 Scienze del libro e del documento e scienze storico religiose presso le sedi dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. In particolare saranno richiesti studi approfonditi negli ambiti di maggiore interesse documentario a partire dai quali viene praticata la comparazione storico-religiosa: antropologia, mondo classico, vicino Oriente, mondo biblico, ebraismo, tradizione cristiana con particolare attenzione all’Oriente cristiano. Saranno altresì richieste attività, sia didattiche che organizzative, nell’ambito dei corsi di dottorato di ricerca, nonché l’assunzione di altri incarichi in relazione allo svolgimento dell’ordinaria attività accademica.

 

PROCEDURE CHIUSE

PROFESSORI DI SECONDA FASCIA - 1 POSTO

DATA PUBBLICAZIONE: 12 luglio 2019

Consiglio di Facoltà: 22 maggio 2019;

Senato Accademico: 1° luglio 2019;

SETTORE CONCORSUALE: 11/A4 SCIENZE DEL LIBRO E DEL DOCUMENTO

ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 11/A4 SCIENCE OF BOOKS AND DOCUMENTS, HISTORY OF RELIGIONS

SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE: M-STO/09 Paleografia

ACADEMIC DISCIPLINE: M-STO/09 Paleography

Profilo scientifico-didattico:Si richiede una figura con competenze nel settore della paleografia, nello specifico della paleografia latina, che abbia svolto ricerche e prodotto pubblicazioni scientifiche su temi relativi alla storia della scrittura nell’Occidente latino, dai primi secoli fino all’incipiente Età moderna, con particolare riferimento alla produzione manoscritta dell’Alto Medioevo (età carolingia e post-carolingia), nonché alla tradizione dei testi (classici, patristici, canonistici e agiografici). Il chiamato dovrà inoltre aver dato prova di saper coniugare nelle sue ricerche l’interesse per gli aspetti codicologico-paleografici dei manoscritti e quello connesso con la trasmissione delle opere e di aver ottenuto in tal campo significativi risultati. La sua produzione scientifica dovrà comprendere un congruo numero di saggi in riviste o in volumi di livello nazionale e internazionale. Dovrà inoltre aver partecipato come relatore a convegni di carattere scientifico in Italia o all’estero, aver partecipato a progetti di ricerca sia d’ateneo sia d’interesse nazionale e internazionale. Sotto il profilo didattico si richiede un’approfondita esperienza di attività didattica ufficiale, continuativa e duratura, nell’ambito della paleografia latina. Vengono altresì richieste le specifiche competenze scientifico-didattiche relative alla guida di tesi di laurea triennali e magistrali.

 

PROCEDURE CHIUSE

PROFESSORI DI PRIMA FASCIA - 1 POSTO

DATA PUBBLICAZIONE: 14 marzo 2019

Consiglio di Facoltà: 27 febbraio 2019;

Senato Accademico: 11 marzo 2019;

SETTORE CONCORSUALE: 10/F1 LETTERATURA ITALIANA

ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 10/F1 ITALIAN LITERATURE

SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE: L-FIL-LET/10 Letteratura italiana

ACADEMIC DISCIPLINE: L-FIL-LET/10 Italian literature

Profilo scientifico-didattico:Il candidato dovrà essere uno specialista di letteratura italiana dell’età moderna, in particolare di epoca rinascimentale, manieristica e barocca e avere al proprio attivo una produzione scientifica significativa per collocazione editoriale e continua sotto il profilo temporale, tale da testimoniare una posizione riconosciuta nel panorama nazionale della ricerca. Le sue pubblicazioni dovranno dimostrare un sicuro possesso della strumentazione critica e filologica e raggiungere risultati originali sia dal punto di vista storico-letterario, sia nell’esegesi dell’opera degli autori maggiori; a fianco dei saggi, saranno ritenute rilevanti le edizioni di testi e le curatele di miscellanee. Requisito importante sarà considerata la partecipazione a convegni nazionali e internazionali. Sotto l’aspetto della didattica, il candidato dovrà avere una considerevole esperienza nell’insegnamento della Letteratura italiana, meglio se accompagnata da esperienze di docenza di materie affini in campo storico-critico. Verranno valutati favorevolmente l’appartenenza a comitati scientifici di riviste, centri di studi, collegi di dottorato.

PROFESSORI DI PRIMA FASCIA - 1 POSTO

DATA PUBBLICAZIONE: 13 dicembre 2018

Consiglio di Facoltà: 21 novembre 2018;

Senato Accademico: 10 dicembre 2018;

SETTORE CONCORSUALE: 10/F1 LETTERATURA ITALIANA

ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 10/F1 ITALIAN LITERATURE

SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE: L-FIL-LET/10 Letteratura italiana

ACADEMIC DISCIPLINE: L-FIL-LET/10 Italian literature

Profilo scientifico-didattico:Il candidato dovrà essere uno specialista di Letteratura italiana del Medio Evo e dell’Umanesimo e avere dato prova, nelle proprie pubblicazioni, di una salda impostazione erudita e filologica. Dovrà inoltre aver dimostrato sensibilità per i problemi di carattere storico e geografico, con particolare riguardo all’area settentrionale, conducendo ricerche mirate su luoghi specifici in età remote. Oltre agli esercizi interpretativi, saranno considerate con interesse le edizioni critiche e commentate, sia di testi letterari sia di documenti culturalmente significativi. Costituiranno titoli preferenziali la capacità di unire l’indagine nei fondi antichi di biblioteche e archivi ai fatti più prettamente formali, nonché la propensione a coniugare i risultati con ambiti disciplinari diversi. Saranno viste con favore esperienze di studio all’estero presso istituzioni di consolidata tradizione. Sul piano della didattica, il candidato dovrà avere una consistente esperienza nell’insegnamento della Letteratura italiana antica e competenze adeguate alla docenza di materie affini, segnatamente di tipo filologico. Dovrà inoltre essersi già misurato con le questioni relative all’istruzione post-universitaria, soprattutto in seno a collegi di dottorato.

PROFESSORI DI SECONDA FASCIA - 4 POSTI 

DATA PUBBLICAZIONE: 15 ottobre 2018

Consiglio di Facoltà: 19 settembre 2018;

Senato Accademico: 8 ottobre 2018;

POSTO 1

SETTORE CONCORSUALE: 10/F3 LINGUISTICA E FILOLOGIA ITALIANA

ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 10/F3 ITALIAN LINGUISTICS AND PHILOLOGY

SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE: L-FIL-LET/12 Linguistica italiana

ACADEMIC DISCIPLINE: L-FIL-LET/12 Italian linguistics

Profilo scientifico-didattico:Si richiede una figura con competenze nel settore della linguistica italiana, e in special modo della storia della lingua italiana, che abbia prodotto pubblicazioni scientifiche riguardanti un ampio arco cronologico a proposito di temi e testi sia letterari sia non letterari. Il candidato dovrà aver dato prova di coniugare nelle sue ricerche la conoscenza della grammatica storica, la competenza filologica e la sensibilità per fatti retorici e stilistici, sapendosi muovere con proprietà nell’analisi di materiale manoscritto e a stampa sia in italiano sia nei volgari e dialetti d’Italia. È inoltre richiesto un interesse sul piano scientifico per la didattica dell’italiano. La produzione del candidato dovrà comprendere almeno n. 3 monografie e un congruo numero di articoli e saggi in riviste o in volumi di caratura nazionale e internazionale. Sono ritenuti titoli preferenziali esperienze di ricerca presso istituzioni estere e il possesso dell’abilitazione scientifica nazionale di prima fascia. Il candidato dovrà inoltre aver organizzato convegni scientifici e seminari o giornate di studio e aver partecipato come relatore a convegni sia in Italia sia all’estero. Sotto il profilo didattico la Facoltà richiede un docente che abbia un’esperienza almeno decennale di didattica ufficiale nel settore scientifico disciplinare e abbia supervisionato diverse tesi di laurea sia triennale sia magistrale. Sono guardate con favore esperienze di docenza all’estero.

POSTO 2

SETTORE CONCORSUALE: 10/A1, ARCHEOLOGIA

ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 10/A1 ARCHAEOLOGY

SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE: L-ANT/08 Archeologia cristiana e medievale

ACADEMIC DISCIPLINE: L-ANT/08 Christian and medieval archaeology

Profilo scientifico-didattico: La Facoltà richiede una figura che abbia maturato elevate competenze scientifiche riconosciute sia in ambito nazionale che internazionale, documentate da una valida e nutrita produzione di contributi a stampa in sedi accreditate. L’ambito dei contenuti dovrà interessare soprattutto il periodo altomedievale e le testimonianze funerarie e insediative riconducibili alle culture barbariche in Italia (Goti e Longobardi) pur nell’imprescindibile quadro di studi e ritrovamenti dell’Europa romano-barbarica. Tale figura dovrà possedere adeguata esperienza nell’organizzazione di mostre, esposizioni museali, iniziative editoriali, convegni e nel coordinamento di gruppi di ricerca e scavo archeologico. Sotto il profilo didattico si cerca un docente dotato di capacità comunicative, idoneo a tenere insegnamenti nell’ambito dei corsi di laurea triennale, magistrale e della scuola di specializzazione in Beni archeologici e in grado di seguire autorevolmente tesi di laurea, di specializzazione e di dottorato.

POSTO 3

SETTORE CONCORSUALE: 10/B1 STORIA DELL’ARTE

ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 10/B1 ART HISTORY

SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE: L-ART/01 Storia dell’arte medievale

ACADEMIC DISCIPLINE: L-ART/01 History of medieval art

Profilo scientifico-didattico:Si richiede una figura con ampie competenze nei diversi settori della Storia dell’arte medievale, in particolare nella ricerca storico-documentaria e nella connoisseurship, e che abbia svolto studi e prodotto pubblicazioni scientifiche su argomenti di arte figurativa basso medievale, dal Duecento al primo Quattrocento (Gotico e Gotico internazionale), con particolare riferimento ai rapporti con il territorio e la tradizione lombardi. Il candidato dovrà aver dato prova di saper coniugare nelle sue ricerche gli apporti di fonti e documenti a quelli ottenuti attraverso l’analisi autoptica delle opere. La sua produzione scientifica dovrà comprendere un congruo numero di studi monografici, saggi in riviste o volumi di elevato livello, interventi a convegni nazionali e internazionali, testi e schede in cataloghi di mostre. Dovrà inoltre aver partecipato a progetti di ricerca sia d’ateneo, sia d’interesse nazionale ed essere coinvolto in comitati scientifici di mostre ed eventi di carattere storico artistico d’importanza internazionale. Sotto il profilo didattico, la Facoltà richiede un docente che abbia una significativa esperienza di didattica ufficiale e che svolga l’insegnamento di Storia dell’arte medievale nelle sedi di Brescia e Milano, con attitudine a seguire elaborati finali e tesi di laurea e a professare altresì corsi dedicati a discipline più specifiche, maggiormente centrate sulla storia dell’arte del territorio lombardo.

POSTO 4

SETTORE CONCORSUALE: 10/F3 LINGUISTICA E FILOLOGIA ITALIANA

ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 10/F3 ITALIAN LINGUISTICS AND PHILOLOGY

SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE: L-FIL-LET/13 Filologia della letteratura italiana

ACADEMIC DISCIPLINE: L-FIL-LET/13 Philology of italian literature

Profilo scientifico-didattico:Si richiede una figura con competenze nel settore della Filologia della letteratura italiana, nello specifico della Filologia medievale e umanistica, che abbia svolto ricerche e prodotto pubblicazioni scientifiche su temi relativi alla cultura del primo secolo dell’Umanesimo, con particolare riferimento alla produzione latina di Francesco Petrarca e Giovanni Boccaccio, nonché alla fortuna dei classici e al ruolo svolto dalle cancellerie nell’affermazione dell’Umanesimo. Il chiamato dovrà inoltre aver dato prova di saper coniugare nelle sue ricerche l’interesse per gli aspetti filologico-interpretativi dei testi e quello connesso con la loro trasmissione e di aver ottenuto in tal campo significativi risultati. La sua produzione scientifica dovrà comprendere un congruo numero di saggi in riviste o in volumi di livello nazionale e internazionale. Dovrà inoltre aver partecipato come relatore a convegni di carattere scientifico in Italia o all’estero, aver partecipato a progetti di ricerca sia d’ateneo sia d’interesse nazionale e internazionale ed essere coinvolto nella direzione di riviste di alto profilo scientifico nell’ambito della Filologia medievale e umanistica. Sotto il profilo didattico si richiede un’approfondita esperienza di attività didattica ufficiale, continuativa e duratura, nell’ambito della Filologia medievale e umanistica. Vengono altresì richieste le specifiche competenze scientifico-didattiche relative alla guida di tesi di laurea triennali e magistrali.

PROFESSORI DI PRIMA FASCIA - 2 POSTI 

DATA PUBBLICAZIONE: 15 ottobre 2018

Consiglio di Facoltà: 19 settembre 2018;

Senato Accademico: 8 ottobre 2018;

POSTO 1

SETTORE CONCORSUALE: 11/E1 PSICOLOGIA GENERALE, PSICOBIOLOGIA E PSICOMETRIA

ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 11/E1 GENERAL PSYCHOLOGY, PSYCHOBIOLOGY AND PSYCHOMETRICS

SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE: M-PSI/01 Psicologia generale

ACADEMIC DISCIPLINE: M-PSI/01 General psychology

Profilo scientifico-didattico:Si richiede una figura che, sul piano didattico, presenti una consolidata esperienza di insegnamento nell’area della psicologia generale (SSD M-PSI/01). Sul piano dell’impegno scientifico, Il/la candidato/a dovrà possedere ampie e riconosciute competenze caratterizzanti il settore scientifico di competenza (M-PSI/01), oltre alla capacità di elaborare riflessioni e ricerche nell’ambito della psicologia cognitiva, con particolare riferimento allo studio dei processi di apprendimento e di comunicazione nell’ambito dei media digitali. Il profilo richiesto prevede inoltre la capacità di costruire relazioni con la comunità scientifica di riferimento, sviluppando e coordinando ricerche a livello nazionale e internazionale che siano caratterizzate da elevati profili di innovazione e spiccato rigore metodologico. Il/la candidato/a dovrà altresì possedere competenze di coordinamento e progettazione con riferimento all’ambito della didattica, nonché la capacità di dare un apporto significativo al conseguimento degli obiettivi istituzionali della Facoltà e dell’Università. Il profilo del candidato è completato dalla capacità di costruire sinergie e interlocuzioni con il contesto sociale, sia attivando iniziative culturali e divulgative, sia sviluppando progetti in partenariato che favoriscano la valorizzazione e il trasferimento delle conoscenze.

POSTO 2

SETTORE CONCORSUALE: 11/C5 STORIA DELLA FILOSOFIA

ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 11/C5 HISTORY OF PHILOSOPHY

SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE: M-FIL/06 Storia della filosofia

ACADEMIC DISCIPLINE: M-FIL/06 History of philosophy

Profilo scientifico-didattico: Il candidato, sul piano scientifico, dovrà essere in possesso, nell’ambito del settore scientifico-disciplinare M-FIL/06-Storia della Filosofia, di solide competenze, riconosciute a livello nazionale e internazionale, documentate da un’ampia e continua produzione di monografie, articoli, saggi e curatele. Il candidato dovrà inoltre avere preso parte, su invito, a convegni nazionali e internazionali ed essere membro di comitati scientifici di riviste e collane di comprovato prestigio. Egli inoltre dovrà aver conseguito riconoscimenti o premi scientificamente rilevanti attinenti alla sua disciplina e avere coordinato o collaborato a progetti di ricerca scientifici. Per quanto concerne i contenuti scientifici, il candidato dovrà possedere ottime competenze in Storia della filosofia moderna e contemporanea, con particolare riferimento agli autori principali, alle maggiori correnti di pensiero e agli sviluppi storico-filosofici dei temi fondamentali della teoria della conoscenza, della metafisica e dell’ontologia, nonché dei fondamentali plessi tematici della filosofia interculturale. Da un punto di vista didattico, la Facoltà intende avvalersi di un docente che abbia una comprovata ed estesa esperienza didattica, dotato di buone capacità comunicative, in grado di fornire elevate prestazioni didattiche soprattutto negli insegnamenti di Storia della filosofia e Storia della filosofia contemporanea presso la sede di Milano. Il candidato dovrà altresì aver maturato una significativa esperienza relativa al coordinamento di progetti formativi, corsi di studio e master, e di supporto ai diversi aspetti e momenti dell’organizzazione didattica e scientifica della Facoltà.

PROFESSORI DI SECONDA FASCIA - 3 POSTI 

DATA PUBBLICAZIONE: 15 ottobre 2018

Consiglio di Facoltà: 19 settembre 2018;

Senato Accademico: 8 ottobre 2018;

POSTO 1

SETTORE CONCORSUALE: 11/A1 STORIA MEDIEVALE

ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 11/A1 MEDIEVAL HISTORY

SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE: M-STO/01 Storia medievale

ACADEMIC DISCIPLINE: M-STO/01 Medieval history

Profilo scientifico-didattico:Si richiede una figura con competenze nel settore della Storia medievale nonché della esegesi delle fonti della Storia medievale e che abbia svolto ricerche e prodotto pubblicazioni scientifiche in particolare su temi relativi alla storia della vita religiosa regolare dei secoli centrali del medioevo e della storia politica della Lombardia tardomedievale. Il chiamato dovrà inoltre aver dato prova di saper coniugare nelle sue ricerche gli apporti delle fonti di carattere storiografico con quelle documentarie e di aver ottenuto in tal campo significativi risultati. La sua produzione scientifica dovrà comprendere un congruo numero di monografie e di saggi in riviste o in volumi di livello nazionale e internazionale. Dovrà inoltre aver partecipato come relatore a convegni di carattere scientifico in Italia o all’estero e aver partecipato a progetti di ricerca sia d’ateneo sia d’interesse nazionale e internazionale. Sotto il profilo didattico si richiede un’approfondita esperienza di attività didattica ufficiale, continuativa e duratura, nell’ambito della Storia Medievale con attitudine a svolgere anche corsi dedicati a discipline più specifiche relative al settore scientifico-disciplinare M-STO/01. Vengono altresì richieste le specifiche competenze scientifico-didattiche relative alla guida di tesi di laurea triennali e magistrali.

POSTO 2

SETTORE CONCORSUALE: 10/D4 FILOLOGIA CLASSICA E TARDOANTICA

ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 10/D4 CLASSICAL AND LATE ANTIQUE PHILOLOGY

SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE: L-FIL-LET/05 Filologia classica

ACADEMIC DISCIPLINE: L-FIL-LET/05 Classical philology

Profilo scientifico-didattico:Si richiede una figura con competenze nel settore della filologia classica, dei suoi testi e della loro tradizione, che abbia svolto ricerche e prodotto pubblicazioni scientifiche in particolare sui testi della letteratura greca di età ellenistica. Il chiamato dovrà inoltre aver dato prova di saper coniugare nelle sue ricerche l’interesse per gli aspetti filologico-interpretativi dei testi e quello connesso con la loro trasmissione, soprattutto papiracea e epigrafica, di sapersi misurare con l’analisi dei testi frammentari e di aver ottenuto in questi settori significativi risultati, comprovati dall’apprezzamento della comunità scientifica. La sua produzione dovrà comprendere alcune monografie e un congruo numero di saggi in riviste o in volumi di livello nazionale e internazionale. Dovrà inoltre aver collaborato ad attività e a progetti di ricerca con altri studiosi all’interno dell’ateneo e nel contesto nazionale e internazionale ed essere stato coinvolto nella redazione di riviste di ambito filologico classico caratterizzate da alta caratura scientifica. Sotto il profilo didattico la Facoltà richiede un docente che abbia una significativa esperienza di didattica ufficiale e integrativa, soprattutto sul versante delle discipline connesse con la filologia greca, con attitudine a svolgere anche corsi pertinenti all’ambito papirologico.

POSTO 3

SETTORE CONCORSUALE: 10/D3 LINGUA E LETTERATURA LATINA

ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 10/D3 LATIN LANGUAGE AND LITERATURE

SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE: L-FIL-LET/04 Lingua e letteratura latina

ACADEMIC DISCIPLINE: L-FIL-LET/04 Latin language and literature

Profilo scientifico-didattico:Si richiede una figura con ampie competenze nel settore della Lingua e letteratura latina, dei suoi testi e della loro tradizione, che abbia svolto ricerche e prodotto pubblicazioni scientifiche in particolare su opere della letteratura latina di età augustea e giulio-claudia. Il chiamato dovrà anche aver dato prova di saper coniugare nelle sue ricerche l’interesse per gli aspetti filologico-interpretativi dei testi e quello rivolto alla loro più ampia valenza culturale. La figura richiesta è, poi, quella di uno studioso in grado di rendere attuale e immediatamente fruibile da parte degli studenti il complesso sistema retorico-didattico che ci viene dall’Antichità classica, con un’attenzione anche teorica all’insegnamento. Questo deve portare all’elaborazione di strumenti utili agli studenti per la formazione di base, tali da coniugare la conoscenza di nozioni e modelli teorici con la loro applicazione. Sotto il profilo didattico la Facoltà richiede un docente di ampia e consolidata esperienza di didattica ufficiale e integrativa, dotato di rigore, serietà, efficacia nella comunicazione che lo rendano idoneo a coprire gli insegnamenti dell’area nei corsi di laurea ad essa dedicati secondo una ormai consolidata tradizione dell’Università Cattolica nelle sedi di Milano e di Brescia. Essa richiede altresì un docente di provata esperienza anche nella progettazione e nel tutoraggio delle tesi di laurea triennale e magistrale.