Università Cattolica del Sacro Cuore

Staff

Fabio Sbattella
Psicologo e Psicoterapeuta Didatta, insegna “Psicologia clinica” e “Psicologia dell'emergenza” presso l’Università Cattolica del S. Cuore.

Nell’ambito della psicologia dell’emergenza, è stato coordinatore delle cinque edizioni del Master dell’Università Cattolica di Milano “Interventi relazionali in contesti di emergenza” e del corso di Perfezionamento in Psicologia dell’emergenza presso Spazio Iris- Milano, all’interno delle quali ha sempre insegnato Psicologia dell’emergenza.

Dal 2006 è Responsabile dell’Unità di ricerca di Psicologia dell’Emergenza e dell’Assistenza Umanitaria, attivata presso il Dipartimento di Psicologia della suddetta Università.

 Dal 2008 al 2017 è stato Presidente di PxP-Milano, ora Squadra psicosociale per le Emergenze, organizzazione accreditata come ODV operativa di PC della Regione Lombardia.

Come formatore e responsabile di percorsi di formazione sui temi di psicologia in emergenza ha realizzato iniziative per molte Università italiane e straniere; enti privati e istituzioni pubbliche, associazioni del terzo settore, aziende sanitarie e aziende private.

In relazione ai temi propri dell’emergenza, ha partecipato in passato ad operazioni di soccorso in Irpinia, a progetti psicosociali in campi Rom a Milano e Rovereto, alla realizzazione di servizi di base per soggetti senza fissa dimora a Milano e Roma.

Nel 2002 ha coordinato il “Progetto emergenza Molise” e la squadra di Psicologi per l’emergenza “SPES” intervenuta nel 2004 a Malpensa con OPL.

Dal 2005 al 2007 è stato caposquadra del Servizio di psicologia dell’emergenza Ordine Psicologi Lombardia- Regione Lombardia e in seguito membro della Commissione di psicologia dell’emergenza, presso OPL.

Nel 2005 e nel 2006 ha partecipato in Sri Lanka al progetto “Università Cattolica per i minori dello Sri Lanka” e con la comunità Tamil al progetto “i Figli della speranza” di Aibi.

 Dal 2007 partecipa al progetto “Bienestar en El Salvador” con Doctor for Global Health.

Nel 2009 ha partecipato alle operazioni di soccorso psicologico in Abruzzo, a seguito del terremoto che ha colpito la regione e nei due anni seguenti a vari progetti legati alla ricostruzione, con Caritas Italiana e Fondazione IBM.

Nel 2010 ha partecipato a una missione psicosociale dell’Università Cattolica in Haiti, dopo il devastante terremoto che ha distrutto la capitale.

Nel 2011 ha supervisionato il progetto psicosociale “Spazio Speranza” per la ricostruzione a Wannamente (Haiti).

Nel 2012 ha partecipato ai progetti di supporto psicologico attivati nei campi a seguito del sisma in Provincia di Modena.

Tra il 2008 e il 2020, con “Squadra psicosociale per le emergenze-Milano Onlus” è intervento con il Team di Psicologi dell’emergenza, in varie situazioni critiche, tra cui molte ricerche persone scomparse, comunicazioni bad news, rielaborazione lutti traumatici (incidenti stradali collettivi, incidenti in montagna), supporto alla popolazione travolta da esplosioni e crolli di palazzine o coinvolta in grandi eventi (VII raduno mondiale delle famiglie; EXPO). Nello stesso periodo ha partecipato alla progettazione, allestimento e conduzione e debriefing di esercitazioni e simulazioni di Protezione civile in Provincia di Milano, di Varese e Monza-Brianza e a progetti di educazione alla percezione, comunicazione e prevenzione dei rischi in scuole primarie e dell’infanzia e in contesti comunitari di adulti.

Nel 2016 ha partecipato con ESPRI’ ai progetti di supporto psicologico attivati a seguito del sisma nella regione Marche.

Nel 2019 ha partecipato al progetto “Riabilitazione comunitaria” nella provincia di Esmeraldas (Equador) con Fondazione Don Gnocchi ONG.

Nel 2020 con ESPRI’ e Ordine degli Psicologi Albania alla formazione in Tirana di Team psicosociali impegnati sul campo dopo il sisma del novembre 2019.

Nel 2020 e 2021 ha realizzato diversi interventi in scuole, aziende e istituzioni per la gestione delle emozioni connesse alla pandemia da Covid-19

Ha inoltre partecipato, in qualità di esperto:

  • ai lavori della commissione Regione Lombardia per la stesura delle linee guida per gli interventi psicologici in emergenza (2003/2004);
  • ai lavori della commissione nazionale per la stesura delle linee guida per interventi psicosociali in emergenza, Dipartimento Protezione Civile, Presidenza del Consiglio, Roma (2004/2005);
  • all’incontro di studio Evaluaciòn Psicosocial De Los Efectos De Una catàstrofe Università Computense di Madrid e Colegio Oficial de Psicologos, (novembre 2004);
  • alle grandi esercitazioni Mesimex 2006, Valtellina 2007, ProvEXPO 2014;
  • al progetto di scambio “Buone pratiche di psicologia dell’emergenza in Italia e Russia” (Milano e Mosca 2010);
  • agli Stati Generali del Volontariato di Protezione civile (Roma 2012) e ai lavori della Consulta del volontariato presso il Dipartimento di Protezione civile, (Roma 2013-2015).

https://orcid.org/0000-0001-9892-2385   


 

Marilena Tettamanzi
Psicologa e psicoterapeuta sistemico relazionale, didatta presso il Centro Milanese di Terapia della Famiglia. Dottore di Ricerca in “Psicologia della Comunicazione e dei Processi Linguistici”, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Lavora come consulente presso diverse realtà pubbliche e del privato sociale del territorio lombardo, dove opera a favore di famiglie, minori e soggetti a rischio di devianza. Supervisore clinico di operatori di comunità e formatrice in contesti sanitari e aziendali.
Dal 2004 è accreditata all’Ordine degli Psicologi della Lombardia come Psicologa dell’Emergenza ed è stata membro della commissione OPL di Psicologia dell’emergenza dal 2010 al 2014. Ha al suo attivo numerosi interventi in contesti di emergenza: è intervenuta nel 2004 a Malpensa con OPL in occasione del rientro dei turisti italiani dal Sud Est asiatico colpito dallo tsunami; ha partecipato a iniziative di formazione e di esercitazione in collaborazione con Provincia di Varese, Assessorato Protezione Civile, 118 di Varese, SOS Malnate, Varese, Croce Rossa Italiana, Comando dei Vigili del Fuoco di Vicenza, “Psicologi per i Popoli-Milano”. Nel 2005 ha strutturato e condotto le attività di BTA nel progetto psico-sociale, finanziato dalla Protezione Civile Italiana sulla costa Est dello Sri Lanka e nel 2009 è intervenuta a favore delle popolazioni aquilane colpite dal sisma del 6 aprile, attraverso interventi accompagnamento al riconoscimento delle salme, elaborazione del lutto e supporto nella gestione delle attività delle tendopoli. In Università Cattolica conduce il laboratorio di attività professionalizzanti in ambito di psicologia dell’emergenza.


 

Margherita Maria Branca
Psicologa e psicoterapeuta, nel 2011 si è laureata con lode in Psicologia dello Sviluppo e della Comunicazione all’Università Cattolica del Sacro Cuore con una tesi sulla Psicologia dell’Emergenza. Conclusi gli studi universitari, ha lavorato per diversi anni in servizi di salute mentale e socio-assistenziali del privato sociale rivolti a minori, giovani adulti e famiglie in condizione di svantaggio ed esclusione sociale e/o con problematiche di carattere psichiatrico.

Nel 2017 ha conseguito la specializzazione in psicoterapia sistemico-relazionale al Centro Milanese della Famiglia. In questi quattro anni ha maturato esperienza anche nell’ambito della cura e del trattamento delle tossicodipendenze, avendo prestato servizio presso il Servizio per le Tossicodipendenze della città di Magenta.
Dal 2016 ha iniziato a occuparsi di violenza nelle relazioni intime, dapprima collaborando con un Centro Anti-Violenza rivolto a donne vittime di maltrattamenti in famiglia e successivamente avviando, attraverso la Cooperativa Dorian Gray, di cui è co-fondatrice, un servizio dedicato agli uomini autori di violenza. Dal 2018 lavora inoltre come consulente per l'ASST Valle Olona nei servizi psichiatrici e di neuropsichiatria infantile territoriali.
Attualmente collabora con un Centro Anti-Violenza che accoglie donne e minori vittime di abusi e maltrattamenti in famiglia, dove si occupa di valutazione del rischio, orientamento e sostegno, ma anche di formazione e sensibilizzazione sul tema della violenza domestica.

E’ co-fondatrice del Centro Dorian Gray di Varese.

Continua ad occuparsi di Psicologia dell’Emergenza, sia attraverso la collaborazione con l’Unità Ricerca in Psicologia dell’Emergenza dell’Università Cattolica di Milano, sia attraverso la militanza nell’associazione di volontariato Squadra Psicosociale per le Emergenze, di cui è stata socia dal 2013 e membro del Consiglio Direttivo dal 2016 al 2020.


 


Riccardo Biella
Psicologo Clinico e Psicoterapeuta cognitivo costruttivista, specializzato con Master Universitario di II° livello in Psicologia dell’Emergenza e Psicotraumatologia e formato EMDR I° e II° livello.

Collabora con l’Istituto Europeo di Psicotraumatologia e Stress Management, per il quale è referente psicologo per l’Articolazione Aziendale Territoriale (AAT) di Lodi, dell’Azienda Regionale Emergenza Urgenza (AREU, il “118”) e per il quale è inserito nell’albo formatori. Vice-presidente delle Squadre Psicosociali per le Emergenze (SPE) di Milano ha svolto con loro diversi interventi tra cui missing profiling per persone scomparse, sostegno riconoscimento salme per i familiari dei naufraghi del mediterraneo, sostegno alla popolazione dopo i terremoti del centro Italia (2016) e ai familiari delle vittime dell’incidente ferroviario di Limito di Pioltello (2018). Si occupa di formazioni in diversi ambiti e per diverse tipologie di operatori, tra cui operatori sanitari e di Protezione Civile.
È cultore della materia presso l’Università Cattolica di Milano


 

Maddalena Volterrani
Psicologa Clinica e dello Sport Libero Professionista, iscritta all’Ordine degli Psicologi della Lombardia. Laurea Magistrale con Lode in “Psicologia degli Interventi Clinici nei Contesti Sociali” e Master di II Livello in “Sport ed Intervento Psicosociale”. Psicologa dell’emergenza in campo ha collaborato e collabora con Protezione Civile, Croce Rossa Italiana, Soccorso Alpino e Speleologico, Psicologi per i Popoli-Milano e altri enti di volontariato. Tiene incontri di formazione e incontri di sostegno psicologico per i volontari delle diverse realtà oltre ad intervenire in tempo di emergenza e in tempo di pace: diffusione di una cultura di prevenzione, sostegno psicologico in lutti traumatici, nella ricerca dispersi e attivazione in calamità. Psicologa Clinica e dello Sport Libero Professionista, iscritta all’Ordine degli Psicologi della Lombardia. Laurea Magistrale con Lode in “Psicologia degli Interventi Clinici nei Contesti Sociali” e Master di II Livello in “Sport ed Intervento Psicosociale”. Psicologa dell’emergenza in campo ha collaborato e collabora con: Psicologi per i Popoli, Protezione Civile, Croce Rossa Italiana , Soccorso Alpino e Speleologico e altri enti di volontariato. Tiene incontri di formazione e incontri di sostegno psicologico per i volontari delle diverse realtà oltre ad intervenire in tempo di emergenza e in tempo di pace: diffusione di una cultura di prevenzione, sostegno psicologico in lutti traumatici, nella ricerca dispersi e attivazione in calamità.


 

Emilia Ropa
Laureata nel 1999 in Scienze dell' Educazione, indirizzo Esperto nei Processi formativi. Corso di perfezionamento in "Responsabile di servizi socioeducativi per minori" e "OET, online education and Training". Come formatrice, ha lavorato con minori in difficoltà e in contesti di disagio; si è occupata di formazione a distanza in ambito di progettazione e gestione di corsi di formazione, di orientamento agli studenti del primo anno di università. Come formatrice AGESCI, progetta, organizza e gestisce, all'interno di un'équipe, corsi di formazione per educatori.
In ambito di emergenza e protezione civile ho partecipato ai progetti Agesci in ex Jugoslavia, in Piemonte, a Sarno, e con i bambini di strada a Salvador de Bahia.
E’ stata tutor del master "Interventi relazionali in contesti di emergenza". Ha operato come formatore delle insegnanti e facilitatrice nelle attività con i bambini nell'ambito del progetto "L'Università Cattolica per i minori dello Sri Lanka".
E’ cultore della materia presso l’Università Cattolica di Milano. 


 

Elisa Bisagni
Psicologa, Psicoterapeuta. Laureata con lode in “Scienze e Tecniche Psicologiche” e in “Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia” (Università degli Studi Milano-Bicocca), Specializzata con lode in Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale (Academy of Behavioural Sciences).

La sua attività professionale è rivolta principalmente all’ambito dei Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA) nell’Era Digitale, con particolare attenzione al tema della prevenzione. All’interno di questo campo, svolge attività di terapia, formazione e sensibilizzazione attraverso lezioni rivolte a figure educative e socio-sanitarie, eventi aperti alla cittadinanza e pubblicazioni. È autrice, infatti, del libro “Pro-Ana. Tra supporto online e psicopatologia: nuove sfide terapeutiche”. In questo ambito si occupa anche di attività di ricerca.

Durante la pandemia da COVID 19 è stata responsabile di una ricerca, condotta in collaborazione con Gruppo CEIS, rivolta alle persone con DCA e ai loro familiari i cui obiettivi erano una valutazione della percezione di utilità di internet come modalità con la quale mantenere i contatti con il sistema curante e un’analisi dei bisogni emergenti.

Collabora anche con l’Ambulatorio per i Disturbi del Comportamento Alimentare, adulti, dell’Ospedale “G. da Saliceto” (Ausl di Piacenza). Psicologa all’interno dell’équipe multidisciplinare “Coda Bianca Code Nere”, che si occupa di Interventi Assistiti con gli Animali in differenti contesti (scuole, comunità, ecc).

Socio fondatore dell’Associazione di Promozione Sociale “BEside” e socio della “Società Italiana per lo studio dei Disturbi del Comportamento Alimentare”.

È Cultore della Materia “Psicologia Clinica” presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore (Brescia).


 

Anna Vecchia
Psicologa e psicoterapeuta, laureata in Psicologia e specializzata in Psicoterapia sistemico relazionale integrata. Iscritta all'Albo della Regione Emilia-Romagna come psicologa e psicoterapeuta. Formazione psicoterapeutica sul trauma in EMDR. Opera principalmente in contesto clinico.

Dal 2016 ad oggi collabora con il team degli Ambulatori dei Disturbi del comportamento alimentare (DCA) dell'Ospedale Guglielmo da Saliceto di Piacenza nel trattamento di pazienti adolescenti e adulti in ambito ospedaliero. A tal proposito tra il 2017 e il 2019 ha pubblicato due articoli sulla Rivista di Psicoterapia Cambia-menti.

Dal 2016 ad oggi si occupa di prevenzione dei Disturbi del comportamento alimentare presso diverse Scuole pubbliche della Provincia di Piacenza, con alcune delle quali ha attive collaborazioni relative ad altre tematiche di interesse clinico ed emergenziale.

Dal 2018 ad oggi lavora come psicologa clinica e psicoterapeuta in libera professione, svolgendo consulenze, colloqui psicologici e psicoterapeutici di tipo individuale, familiare e di coppia.

Con l'emergenza sanitaria Covid-19 è volontaria presso il reparto di Geriatria dell'Ospedale Guglielmo da Saliceto di Piacenza, dove dedica la sua attività alla mediazione nella comunicazione tra anziano ricoverato e familiare di riferimento; è in corso una pubblicazione del lavoro finora svolto.

Dal 2018 ad oggi è cultrice della materia "Psicologia clinica" per la Facoltà di Scienze della Formazione presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Brescia.