Università Cattolica del Sacro Cuore

Chiamata professori di I e II fascia - legge 240/2010, art. 24, comma 6

CHIAMATA DIRETTA DI PROFESSORI DI I E II FASCIA AI SENSI DELL’ART. 24, COMMA 6, DELLA LEGGE 240/2010

PROFESSORI DI SECONDA FASCIA N. 2 POSTI

Consiglio di Facoltà: 11 ottobre 2017;
Senato Accademico: 20 novembre 2017;
Comitato direttivo: 22 novembre 2017.

SETTORE CONCORSUALE: 06/G1 PEDIATRIA GENERALE, SPECIALISTICA E NEUROPSICHIATRIA INFANTILE
ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 06/G1 PAEDIATRICS AND CHILD NEUROPSYCHIATRY
Settore scientifico-disciplinare: MED/38 Pediatria generale e specialistica
Academic discipline: MED/38 Paediatrics

n. 2 posti.

Sede di servizio: Roma.

Primo profilo
Tipologia dell’impegno scientifico-didattico: Il candidato sarà chiamato a svolgere attività didattica relativa a discipline del settore scientifico-disciplinare MED/38 Pediatria generale e specialistica, con particolare riferimento all’Onco-ematologia pediatrica, nel corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia, nel corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicine and surgery, nelle scuole di specializzazione della nostra Facoltà e in Master universitari relativi ad argomenti di oncologia pediatrica. Il candidato deve essere in possesso della specializzazione in Pediatria generale e anche dell’indirizzo di specializzazione in Oncologia ed ematologia pediatrica. Il candidato deve dimostrare di aver svolto attività di ricerca in qualità sia di investigatore principale che di coinvestigator di studi multicentrici nazionali e internazionali di fase I-II relativi all’area di oncologia pediatrica. E’ richiesto un percorso formativo dedicato allo sviluppo clinico, conduzione e organizzazione di studi clinici sperimentali con nuovi chemioterapici specie nell’area dei sarcomi e dei tumori cerebrali pediatrici. Deve, inoltre, aver svolto attività e collaborazioni con gruppi di lavoro di Farmacologia clinica pediatrica e network europei di oncologia pediatrica. Il candidato dovrà dimostrare di aver approfondito tematiche di oncologia pediatrica con periodi lavorativi in strutture pediatriche estere oltre alla frequenza di corsi e Master europei. Il candidato dovrà possedere una significativa produzione scientifica dimostrata da pubblicazioni su riviste di emato-oncologia e farmacologia internazionali nonché da un evidente ruolo di responsabilità (primo autore e/o corresponding author) nei lavori scientifici prodotti.
Competenze cliniche richieste: Il candidato dovrà documentare di disporre di ampia esperienza pluriennale nella gestione clinico-assistenziale di bambini affetti da patologie ematologiche e oncologiche. In particolare, è richiesta comprovata capacità ed esperienza nella diagnosi e nella gestione di attività terapeutiche di bambini affetti da malattie emato-oncologiche sia nella fase acuta e nel follow-up che nella gestione dei potenziali effetti secondari connessi al trattamento chemioterapico. Il candidato dovrà avere esperienza come investigatore principale nella conduzione di studi clinici di fase I-II di farmaci antineoplastici e di sviluppo di terapie di supporto specifiche per bambini affetti da tumore. Dovrà, inoltre, essere in grado di gestire le problematiche clinico-farmacologiche di somministrazione e tossicità delle singole classi di chemioterapici e il percorso clinico-assistenziale dei bambini affetti da tumore cerebrale e da tumori rari.

Secondo profilo
Tipologia dell’impegno scientifico-didattico: Il candidato sarà chiamato a svolgere attività didattica relativa a discipline del settore scientifico-disciplinare MED/38 Pediatria generale e specialistica, con particolare riferimento alla Pediatria di urgenza-emergenza, nel corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia, nel corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicine and surgery, nelle scuole di specializzazione in Pediatria, nelle altre scuole di specializzazione della Facoltà, nonché nei Master universitari relativi a temi di terapia intensiva pediatrica e pediatria di emergenza. Il candidato deve dimostrare di aver svolto e sviluppato linee di ricerca nel settore scientifico-disciplinare MED/38 Pediatria generale e specialistica, con particolare riferimento per la Pediatria di urgenza-emergenza e la Terapia intensiva pediatrica, dimostrando di aver partecipato in qualità di principal investigator a trials multicentrici in tale ambito. Il candidato dovrà, inoltre, documentare di aver approfondito tematiche in tale settore, in particolar modo relative alla conduzione di studi clinici sulla terapia del dolore, sulle tecniche di analgo-sedazione e sulla gestione delle urgenze-emergenze in età pediatrica, con particolare riferimento al ruolo svolto dai fattori neurotrofici nella patogenesi e nella terapia di differenti patologie a carico del sistema nervoso centrale e periferico. 
Competenze cliniche richieste: Il candidato dovrà disporre di esperienza idonea a ricoprire un ruolo assistenziale nell’area della Pediatria di urgenza ed emergenza, con particolare riferimento alla conoscenza della fisiopatologia respiratoria e traumatica, nonché di essere esperto nella stabilizzazione e nella rianimazione cardio-polmonare in età pediatrica, testimoniata anche da certificazione PBLS e PALS. In particolare, è richiesta comprovata competenza nella gestione dei bambini con insufficienza respiratoria acuta, patologie infettive sistemiche e patologie traumatiche caratterizzate da insufficienza multiorgano. Il candidato deve, inoltre, dimostrare esperienza nel coordinamento di attività assistenziali relative a pazienti che affluiscano in strutture assistenziali ad alta complessità, quali un pronto soccorso pediatrico.

CHIAMATA DIRETTA DI PROFESSORI DI I E II FASCIA AI SENSI DELL’ART. 24, COMMA 6, DELLA LEGGE 240/2010

PROFESSORI DI SECONDA FASCIA N. 4 POSTI

Consiglio di Facoltà: 13 settembre 2017;
Senato Accademico: 9 ottobre 2017;
Comitato direttivo: 11 ottobre 2017

SETTORE CONCORSUALE: 05/D1 FISIOLOGIA
ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 05/D1 PHYSIOLOGY
Settore scientifico-disciplinare: BIO/09 Fisiologia
Academic discipline: BIO/09 Physiology

n. 1 posto.
Tipologia dell’impegno scientifico-didattico: Il/la candidato/a sarà chiamato/a svolgere attività didattica per il settore scientifico-disciplinare BIO/09 Fisiologia nel corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia, nel corso di laurea magistrale a ciclo unico in lingua inglese in Medicine and surgery, nonché nei corsi di laurea delle professioni sanitarie erogati dalla Facoltà di Medicina e chirurgia “A. Gemelli”. Dovrà, pertanto, documentare esperienza pluriennale di insegnamento della Fisiologia. Il/la candidato/a dovrà svolgere attività scientifiche nell’ambito delle neuroscienze, con particolare riferimento allo studio delle funzioni cerebrali e alle loro alterazioni in modelli sperimentali di malattie del sistema nervoso centrale, avvalendosi prevalentemente di metodiche di imaging ex vivo e in vitro. È richiesta una competenza specifica sulla fisiologia delle cellule staminali e sui meccanismi di modulazione della neurogenesi adulta. Il profilo scientifico del/la candidato/a dovrà essere di assoluto rilievo, come documentato da indici bibliometrici nettamente superiori alle soglie previste per l’abilitazione scientifica nazionale, nonché da un ruolo di responsabilità nei lavori scientifici prodotti e da collaborazioni con gruppi di ricerca nazionali e internazionali. Dovrà, inoltre, avere documentata capacità di coordinare attività di ricerca e di attrarre fondi a questa destinati.
Sede di servizio: Roma.

SETTORE CONCORSUALE: 06/N2 SCIENZE DELL’ESERCIZIO FISICO E DELLO SPORT
ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 06/N2 PHYSICAL TRAINING AND SPORTS SCIENCES
Settore scientifico-disciplinare: M-EDF/01 Metodi e didattiche delle attività motorie
Academic discipline: M-EDF/01 Physical training sciences and methodology

n. 1 posto.
Tipologia dell’impegno scientifico-didattico: Il/la candidato/a sarà chiamato/a a svolgere attività didattica per il settore scientifico-disciplinare M-EDF/01 (Metodi e didattiche delle attività motorie) nel corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia e nel corso di laurea magistrale (interfacoltà, Scienze della formazione - Medicina e chirurgia “A. Gemelli”) in Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattate, nelle scuole di specializzazione, in particolare in quella di Medicina dello sport e dell’esercizio fisico. Il/la candidato/a dovrà svolgere attività scientifica nel campo della Medicina dello sport, con particolare riguardo alle cardiopatie responsabili di non idoneità allo sport, e in particolar modo quelle che sono causa potenziale di morte improvvisa negli atleti giovani e in quelli master (età superiore a n. 35 anni). Dovrà svolgere, inoltre, un’attività scientifica rivolta alla valutazione clinica e funzionale degli atleti con disabilità fisica (atleti paralimpici). Dovrà, infine, avere documentata capacità di coordinare attività di ricerca e di attrarre fondi a questa destinati in virtù di profilo scientifico adeguato e, soprattutto, rivolto alle tematiche sopra indicate.
Competenze cliniche richieste: Il/la candidato/a deve avere una documentata e almeno ventennale esperienza nella valutazione clinica e funzionale di atleti agonisti/professionisti e sportivi di ogni tipo ed età (adolescenti, giovani, master e paralimpici), ai fini di una corretta formulazione del giudizio di idoneità all’attività agonistica e non, e della prescrizione personalizzata di programmi di esercizio fisico personalizzati a scopo preventivo o riabilitativo negli sportivi portatori di cardiopatie e/o di malattie internistiche di larga diffusione (diabete, asma bronchiale, ecc.).
Sede di servizio: Roma.

SETTORE CONCORSUALE: 02/D1 Fisica applicata, didattica e storia della fisica
ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 02/D1 APPLIED PHYSICS, PHYSICS TEACHING AND HISTORY OF PHYSICS
Settore scientifico-disciplinare: FIS/07 Fisica applicata (a beni culturali, ambientali, biologia e medicina)
Academic discipline: FIS/07 Applied physics

n. 1 posto.
Tipologia dell’impegno scientifico-didattico: Il/la candidato/a sarà chiamato/a a svolgere attività didattica per il settore scientifico-disciplinare FIS/07 Fisica applicata (a beni culturali, ambientali, biologia e medicina) nel corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia, nel corso di laurea magistrale a ciclo unico in lingua inglese in Medicine and surgery, nelle scuole di specializzazione, in particolare in quella in Fisica medica, nonché nei corsi di laurea delle professioni sanitarie erogati dalla Facoltà di Medicina e chirurgia “A. Gemelli”. Il/la candidato/a dovrà svolgere attività scientifica di interesse nel settore scientifico-disciplinare FIS/07 in particolare nel campo dell’analisi delle immagini, con particolare riguardo all’imaging funzionale in fluorescenza applicato a patologie metaboliche, alla visualizzazione mediante tecniche avanzate di microscopia di molecole intracelullari e alla determinazione di proprietà sopramolecolari rilevanti nel mantenimento dell’omeostasi energetica nelle cellule. Dovrà inoltre avere documentata capacità di coordinare attività di ricerca e di attrarre fondi a questa destinati. Il profilo scientifico dovrà essere di assoluto rilievo internazionale. A tal fine la rilevanza delle pubblicazioni scientifiche deve essere testimoniata da adeguati indici bibliometrici, indice H superiore a n. 18 e almeno n. 30 pubblicazioni su riviste internazionali con peer review nel quinquiennio 2013-2017, nonché da un evidente ruolo di responsabilità nei lavori scientifici prodotti e da collaborazioni con gruppi di ricerca nazionali e internazionali. Il/la candidato/a dovrà altresì avere avuto incarichi di insegnamento in corsi di laurea e di specializzazione (anche in lingua inglese), e avere capacità di formazione di studenti, specializzandi e dottorandi.
Sede di servizio: Roma.

SETTORE CONCORSUALE: 06/A2 PATOLOGIA GENERALE E PATOLOGIA CLINICA
ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 06/A2 EXPERIMENTAL MEDICINE, PATHOPHYSIOLOGY AND CLINICAL PATHOLOGY
Settore scientifico-disciplinare: MED/04 Patologia generale
Academic discipline: MED/04 Experimental medicine and pathophysiology

n. 1 posto.
Tipologia dell’impegno scientifico-didattico: Il/la candidato/a sarà chiamato/a a svolgere attività didattica nel settore scientifico-disciplinare MED/04 Patologia generale, sia in lingua italiana che in lingua inglese. Dovrà pertanto dimostrare di avere esperienza di insegnamento di argomenti di Patologia generale e Fisiopatologia nel corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia in lingua italiana e in lingua inglese e in altri corsi di laurea triennale, nonché nelle scuole di specializzazione. Il candidato deve anche dimostrare di avere coordinato e svolto attività di ricerca autonoma, continuativa e di elevato livello internazionale in ambiti inerenti al settore scientifico-disciplinare di riferimento, con particolare riguardo ai meccanismi di trasduzione del segnale e alla loro deregolazione nella cancerogenesi e nei disordini. Sarà inoltre positivamente valutata la competenza su tematiche quali i meccanismi di stress ossidativo nel processo di invecchiamento e le nuove metodologie di imaging cellulare. L’alto profilo scientifico del candidato dovrà essere comprovato, oltre che dalla produzione scientifica, sia originale che di review della letteratura, valutata in base ai comuni parametri bibliometrici (es. h-index, Impact factor, numero di citazioni e numero di citazioni medio per lavoro, posizione di primo/ultimo nome/titolare della corrispondenza), anche dalla capacità di attrarre finanziamenti competitivi e di sviluppare collaborazioni in ambito sia nazionale che internazionale. La partecipazione sia come organizzatore che come relatore a conferenze scientifiche di riconosciuto prestigio verrà considerata come ulteriore elemento di merito.
Sede di servizio: Roma.

PROFESSORI DI PRIMA FASCIA N. 1 POSTO

Consiglio di Facoltà: 7 giugno 2017;
Senato Accademico: 3 luglio 2017;
Comitato direttivo: 5 luglio 2017.

SETTORE CONCORSUALE: 06/M1 IGIENE GENERALE E APPLICATA, SCIENZE INFERMIERISTICHE E STATISTICA MEDICA
ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 06/M1 HYGIENE, PUBLIC HEALTH, NURSING AND MEDICAL STATISTICS
Settore scientifico-disciplinare: MED/42 Igiene generale e applicata
ACADEMIC DISCIPLINE: MED/42 Hygiene and public health    

n. 1 posto.
TIPOLOGIA DELL’IMPEGNO SCIENTIFICO-DIDATTICO: Il/La candidato/a dovrà svolgere attività scientifica in particolare nel campo della: prevenzione personalizzata delle malattie complesse con particolare riferimento alla valutazione e implementazione delle politiche sanitarie europee nel settore della medicina personalizzata; epidemiologia e prevenzione dei tumori con particolare riferimento ali aspetti eziologici e di impatto dei fattori di rischio ambientali e degli stili di vita; metodologia epidemiologica con particolare riferimento alla definizione e implementazione di checklist per protocolli di ricerca osservazionale a supporto del rigore metodologico nel disegno e conduzione degli stessi. È richiesta anche una conoscenza e interesse scientifico in campi innovativi, come la Genomica in Sanità pubblica, con particolare attenzione alla definizione di percorsi di prevenzione primaria e secondaria stratificati sulla base del rischio genetico, ed è anche richiesta la capacità di coordinare la ricerca di laboratorio. Il/La candidato/a dovrà inoltre aver guidato come Principal Investigator progetti di ricerca finanziati nel contesto di bandi competitivi, sia a livello nazionale che europeo. Il candidato sarà chiamato a svolgere attività didattica relativa a discipline del settore concorsuale 06/M1 Igiene generale e applicata, scienze infermieristiche e statistica medica, settore scientifico-disciplinare MED/42 Igiene generale ed applicata, nel corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia in lingua italiana e inglese, di specializzazione, e di Master di secondo livello presso la Facoltà di Medicina e chirurgia, e dovrà quindi aver maturato comprovata esperienza didattica in tale settore. Oltre all’attività di didattica frontale, il candidato dovrà svolgere funzioni di tutor e pertanto dovrà avere comprovate capacità di formazione degli studenti, specializzandi e dottorandi di ricerca. Il profilo scientifico dovrà essere di assoluto rilievo internazionale, a tal fine la rilevanza delle pubblicazioni scientifiche deve essere testimoniata da adeguati indici bibliometrici (indice H di Scopus almeno pari a n. 25), nonché da un evidente ruolo di responsabilità nei lavori scientifici prodotti, e da collaborazioni con i maggiori gruppi scientifici a livello internazionale. Il/La candidato/a dovrà avere un ruolo di responsabilità come editore associato di alcune delle principali riviste europee di Sanità pubblica. Il/La candidato/a dovrà essere membro del collegio dei docenti di dottorato di ricerca, e essere membro di Commissioni di esperti per la valutazione di progetti di ricerca in Sanità pubblica, sia nazionali che internazionali.
COMPETENZE CLINICHE RICHIESTE: Il/La candidato/a dovrà, infine, avere capacità ed esperienza di gestione e di organizzazione delle attività atte a garantire la sicurezza in ospedale dell’ambiente e delle procedure per la tutela non solo dei pazienti, ma anche degli operatori sanitari e dei visitatori che frequentano l’ospedale, in linea con gli obiettivi del Servizio di Igiene ospedaliera.
SEDE DI SERVIZIO: Roma.
FINANZIAMENTO: Merck Sharp & Dohme.


PROFESSORI DI SECONDA FASCIA N. 5 POSTI

Consiglio di Facoltà: 7 giugno 2017;
Senato Accademico: 3 luglio 2017;
Comitato direttivo: 5 luglio 2017.

SETTORE CONCORSUALE: 06/B1 MEDICINA INTERNA
ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 06/B1 INTERNALE MEDICINE
SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE: MED/09 Medicina interna
ACADEMIC DISCIPLINE: MED/09 Internal medicine    

n. 1 posto.
TIPOLOGIA DELL’IMPEGNO SCIENTIFICO-DIDATTICO: Il candidato sarà chiamato a svolgere attività didattica nel settore scientifico-disciplinare MED/09 Medicina interna. Dovrà dimostrare esperienza di insegnamento nell’ambito della Medicina interna nel corso di laurea magistrale in Medicina e chirurgia, anche in lingua inglese, e nelle scuole di specializzazione. Il candidato dovrà dimostrare competenza scientifica in tematiche su temi inerenti la medicina interna, con particolare riferimento allo studio delle patologie angiologiche cardiovascolari e cerebrovascolari, alla malattia aterosclerotica. Sono richiesti anche conoscenza e interesse scientifico in campi innovativi, come lo studio dei meccanismi molecolari di angiogenesi, delle determinanti genetiche delle patologie cardiovascolari, della terapia genica e della medicina rigenerativa e traslazionale, con particolare attenzione alle possibili applicazioni cliniche e terapeutiche nel campo medicina personalizzata. E’ dunque richiesta anche la capacità di coordinare la ricerca di laboratorio. Il profilo scientifico dovrà essere di assoluto rilievo internazionale. A tal fine, la rilevanza delle pubblicazioni scientifiche dovrà essere testimoniata da adeguati indici bibliometrici, nonché da un evidente ruolo di rilievo nei lavori scientifici prodotti. Dovrà inoltre di aver avuto, in modo continuativo nel tempo, proficue collaborazioni internazionali, di essere in grado di attrarre finanziamenti per la ricerca e di aver ricoperto il ruolo di Coordinatore e/o Principal Investigator in progetti di ricerca ammessi al finanziamento sulla base di bandi competitivi, in ambito sia nazionale che internazionale.
COMPETENZE CLINICHE RICHIESTE: Il candidato dovrà dimostrare esperienza clinica in reparti e servizi ambulatoriali di medicina interna e di avere l’esperienza per gestire, in piena autonomia, pazienti complessi pluri-patologici con problematiche che interessino i vari campi della medicina interna.
SEDE DI SERVIZIO: Roma.

SETTORE CONCORSUALE: 06/D3 MALATTIE DEL SANGUE, ONCOLOGIA E REUMATOLOGIA
ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 06/D3 BLOOD DISEASES, ONCOLOGY AND RHEUMATOLOGY
SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE: MED/15 Malattie del sangue
ACADEMIC DISCIPLINE: MED/15 Blood diseases    

n. 1 posto.
TIPOLOGIA DELL’IMPEGNO SCIENTIFICO-DIDATTICO: Il/La candidato/a dovrà svolgere attività scientifica nel campo delle malattie linfoproliferative, in particolare dei linfomi di Hodgkin e non-Hodgkin, con speciale riferimento alla stratificazione prognostica e alle strategie di trattamento risk-adapted. È richiesta anche una conoscenza in campi innovativi, come lo studio delle citochine, dell’epigenetica e del DNA circolante in ematologia, con capacità di coordinare la ricerca di laboratorio e attenzione alle applicazioni cliniche. Il profilo scientifico dovrà essere di rilievo internazionale, maturato anche attraverso esperienze assistenziali e scientifiche in centri universitari non italiani, preferenzialmente con ruoli di responsabilità. L’indice H dovrà essere superiore a 28, con posizione di primo autore o autore senior in almeno un terzo dei lavori concorrenti all’indice H. Il/La candidato/a sarà chiamato a svolgere attività didattica frontale, di tutoraggio professionalizzante, e di supervisione alla redazione di tesi nel settore scientifico-disciplinare MED/15 Malattie del sangue nei corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia sia in lingua italiana che inglese e nelle scuole di specializzazione della Facoltà di Medicina e Chirurgia “A. Gemelli”, e dovrà aver già maturato esperienza didattica in tali ambiti.
COMPETENZE CLINICHE RICHIESTE: E’ richiesta una consolidata esperienza clinica nella gestione di pazienti ematologici con patologia neoplastica e non neoplastica, in particolare delle patologie linfomatose e delle possibili complicanze; il/la candidato/a dovrà aver partecipato con ruolo di Principal Investigator a trial clinici nazionali e internazionali e avere capacità di gestione multidisciplinare con partecipazione a tumor board dedicati. Infine, il/la candidato/a dovrà avere esperienza di organizzazione delle attività cliniche sia di degenza ordinaria che di ambulatorio e day hospital in linea con gli obiettivi dell’Area di Ematologia del Policlinico Universitario A. Gemelli, e aver ricoperto in tali ambiti incarichi assistenziali di direzione di struttura semplice.
SEDE DI SERVIZIO: Roma.

SETTORE CONCORSUALE: 06/C1 CHIRURGIA GENERALE
ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 06/C1 GENERAL SURGERY
SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE: MED/18 Chirurgia generale
ACADEMIC DISCIPLINE: MED/18 General surgery    

n. 2 posti.
Primo Profilo
TIPOLOGIA DELL’IMPEGNO SCIENTIFICO-DIDATTICO: Il/La candidato/a sarà chiamato/a a svolgere attività didattica relativa a discipline del settore scientifico-disciplinare MED/18 Chirurgia generale, nel corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia, anche in lingua inglese, nel corso di laurea in Infermieristica, nelle scuole di specializzazione, nei dottorati di ricerca e nei Master universitari, e dovrà quindi aver maturato comprovata esperienza didattica in tale settore, dimostrata anche dall’attribuzione di incarichi di insegnamento presso la Facoltà di Medicina e chirurgia “A. Gemelli”. Il/La candidato/a sarà inoltre chiamato/a a sviluppare linee di ricerca nel settore scientifico-disciplinare MED/18 Chirurgia generale con particolare riferimento alla chirurgia endocrina e allo sviluppo e all’applicazione delle tecniche mini-invasive in tale ambito. Il profilo scientifico dovrà essere di assoluto rilievo, con una produzione di oltre n. 20 pubblicazioni indicizzate negli ultimi n. 5 anni e un indice H complessivo superiore a n. 20. La produzione scientifica dovrà, inoltre, essere caratterizzata da un evidente ruolo di responsabilità nei lavori prodotti. La maturità scientifica sarà dimostrata anche dalla partecipazione con incarichi di rilievo alle attività di società scientifiche del settore.
COMPETENZE CLINICHE RICHIESTE: Il/La candidato/a dovrà, infine, avere consolidata e documentata esperienza come primo operatore nel trattamento chirurgico delle patologie endocrine e capacità ed esperienza di gestione e di organizzazione delle attività cliniche e di reparto nel campo dell’Endocrinochirurgia, comprovata anche dall’attribuzione dell’incarico di Responsabile di Unità operativa.
SEDE DI SERVIZIO: Roma.
Secondo profilo
TIPOLOGIA DELL’IMPEGNO SCIENTIFICO-DIDATTICO: Il candidato sarà chiamato a svolgere attività didattica relativa a discipline del settore scientifico-disciplinare MED/18 Chirurgia generale, nel corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia, nelle scuole di specializzazione, nei dottorati di ricerca e nei Master universitari di primo e secondo livello della Facoltà di Medicina e Chirurgia “A. Gemelli” e dovrà quindi aver maturato comprovata esperienza didattica in tale settore. Oltre all’attività di didattica frontale, il candidato dovrà svolgere funzioni di tutoraggio nell’ambito del tirocinio professionalizzante nel corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia, in particolare su tematiche concernenti le patologie proctologiche, e collaborare alla stesura e redazione di tesi di laurea e/o di specializzazione in Medicina generale nell’ambito della Proctologia. Il candidato sarà inoltre chiamato a sviluppare linee di ricerca nel settore scientifico-disciplinare MED/18 Chirurgia generale con particolare orientamento alla diagnosi e al trattamento delle patologie benigne e maligne, organiche e funzionali del retto e dell’ano. Il candidato dovrà dimostrare di aver già esplorato tali ambiti di ricerca e di disporre di provate referenze scientifiche, con una produzione di almeno n. 20 pubblicazioni indicizzate su PUMED negli ultimi n. 5 anni nel campo delle patologie proctologiche.
COMPETENZE CLINICHE RICHIESTE: Il candidato dovrà disporre di esperienza idonea a ricoprire un ruolo assistenziale e la direzione di una Unità operativa dedicata alla diagnosi e al trattamento delle patologie proctologiche. Dovrà quindi possedere adeguate capacità di tecnica chirurgica estesa alle diverse procedure necessarie per il trattamento dei pazienti proctologici. Laddove necessario dovrà possedere le necessarie capacità ed esperienza per orientare adeguatamente la scelta terapeutica tra le opzioni farmacologiche, quelle riabilitative e quelle chirurgiche.
SEDE DI SERVIZIO: Roma.

SETTORE CONCORSUALE: 06/D6 NEUROLOGIA
ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 06/D6 NEUROLOGY
SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE: MED/26 Neurologia
ACADEMIC DISCIPLINE: MED/26 Neurology    

n. 1 posto.
TIPOLOGIA DELL’IMPEGNO SCIENTIFICO-DIDATTICO: Il/La candidato/a sarà chiamato a svolgere attività didattica nel settore scientifico-disciplinare MED/26 Neurologia nel corso di laurea magistrale in Medicina e chirurgia, anche in lingua inglese e nelle scuole di specializzazione. Il/La candidato/a dovrà svolgere attività scientifica congrua al settore scientifico-disciplinare MED/26 Neurologia in particolare nel campo delle malattie demielinizzanti e infiammatorie del sistema nervoso centrale e periferico e del muscolo scheletrico, con specifico orientamento alla ricerca clinica, sperimentale e di base e dovrà avere dimostrata capacità di attrarre fondi e coordinare progetti di ricerca. Il/La candidato/a dovrà avere profonda conoscenza clinica delle malattie demielinizzanti ed esperienza nella diagnostica clinica e patologica delle malattie muscolari, e dovrà aver partecipato anche con ruoli di coordinamento a trial clinici su base nazionale e internazionale. Il profilo scientifico dovrà essere di assoluto rilievo internazionale, a tal fine la rilevanza delle pubblicazioni scientifiche deve essere testimoniata da adeguati indici bibliometrici, indice H superiore a n. 30, nonché da un evidente ruolo di responsabilità nei lavori scientifici prodotti e da collaborazioni a livello nazionale e internazionali. Il/La candidato/a dovrà altresì avere incarichi di insegnamento in corsi di laurea e di specializzazione presso la nostra Facoltà di Medicina e chirurgia, e avere capacità di formazione degli studenti e specializzandi.
COMPETENZE CLINICHE RICHIESTE: Il candidato sarà chiamato a svolgere attività assistenziale in strutture di tipo neurologico con attitudine ad assunzione di responsabilità, dimostrata dall’aver ricoperto incarichi assistenziali almeno di direzione di struttura semplice. A tal fine è richiesta una consolidata esperienza nella gestione di pazienti neurologici complessi con problematiche che interessino vari campi della neurologia anche nell’emergenza.
SEDE DI SERVIZIO: Roma
FINANZIAMENTO: Sanofi.

PROCEDURA CHIUSA

PROFESSORI DI SECONDA FASCIA N. 7 POSTI

Consiglio di Facoltà: 10 maggio 2017;
Senato Accademico: 5 giugno 2017;
Provvedimento del Rettore: 6 giugno 2017;

SETTORE CONCORSUALE: 06/A1 GENETICA MEDICA
ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 06/A1 MEDICAL GENETICS

Settore scientifico-disciplinare: MED/03 Genetica medica
Academic discipline: MED/03 Medical genetics

n. 1 posto.

Tipologia dell’impegno scientifico-didattico: Il/La candidato/a sarà chiamato/a a svolgere attività didattica per il settore scientifico-disciplinare MED/03 Genetica medica nel corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia, nel corso di laurea magistrale a ciclo unico in lingua inglese in Medicine and surgery, nelle scuole di specializzazione, in particolare in quella in Genetica medica, nonché nei corsi di laurea delle professioni sanitarie erogati dalla Facoltà di Medicina e chirurgia “A. Gemelli”. Il/La candidato/a dovrà svolgere attività scientifica in particolare nel campo della genetica umana e medica, con particolare riguardo alla genetica delle malattie neurologiche e neuromuscolari e allo sviluppo di biomarcatori genetici di malattie rare. Dovrà inoltre avere documentata capacità di coordinare attività di ricerca e di attrarre fondi a questa destinati. Il profilo scientifico dovrà essere di assoluto rilievo internazionale, a tal fine la rilevanza delle pubblicazioni scientifiche deve essere testimoniata da adeguati indici bibliometrici, nonché da un evidente ruolo di responsabilità nei lavori scientifici prodotti e da collaborazioni con gruppi di ricerca nazionali e internazionali.

Competenze cliniche richieste: Il/La candidato/a deve avere esperienza clinica (consulenza genetica e genetica clinica) e di laboratorio (citogenetica e genetica molecolare) inerente la disciplina Genetica medica.

Sede di servizio: Roma.

SETTORE CONCORSUALE: 06/E3 NEUROCHIRURGIA E CHIRURGIA MAXILLO-FACCIALE
ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 06/E3 NEUROSURGERY AND MAXILLOFACIAL SURGERY

Settore scientifico-disciplinare: MED/27 Neurochirurgia
Academic discipline: MED/27 Neurosurgery

n. 1 posto.

Tipologia dell’impegno scientifico-didattico: Il/La candidato/a dovrà svolgere attività scientifica nel campo della neurochirurgia pediatrica, con particolare riguardo: a) al trattamento chirurgico dell’epilessia e dei tumori cerebrali del bambino, b) del trattamento endoscopico dell’idrocefalo e delle patologie malformative del sistema nervoso centrale, nonché c) del trattamento chirurgico delle craniostenosi. È richiesta anche una conoscenza e interesse scientifico in campi innovativi, come lo studio genetico e molecolare dei tumori pediatrici benigni e maligni del sistema nervoso centrale e dell’analisi genetica delle craniosinostosi monosuturali. In questi contesti il candidato dovrà aver svolto attività di ricerca e coordinamento all’interno di gruppi di studio multicentrici internazionali. Il profilo scientifico dovrà riflettere il chiaro rilievo internazionale del candidato; a tal fine la rilevanza delle pubblicazioni scientifiche deve essere testimoniata da adeguati indici bibliometrici (indice H superiore a n. 25), nonché da un evidente ruolo di responsabilità nei lavori scientifici prodotti. La collaborazione con i maggiori gruppi scientifici e le principali riviste di neurochirurgia pediatrica dovrà essere altresì documentata dall’aver svolto ruoli di responsabilità editoriale e aver rivestito incarichi di prestigio nell’ambito delle più importanti società scientifiche del settore. Il/La candidato/a dovrà avere incarichi di insegnamento in corsi di laurea e di specializzazione, sia all’interno del corso di laurea magistrale in Medicina e chirurgia, che di Medicine and surgery, e avere capacità di formazione e coordinamento di studenti e specializzandi. La spiccata propensione all’insegnamento dovrà essere confermata dall’affidamento di ruoli di coordinamento, pianificazione e docenza in corsi internazionali di Neurochirurgia pediatrica, nonché dall’aver avuto ruoli di responsabilità nell’organizzazione di eventi scientifici internazionali.

Competenze cliniche richieste: Il/La candidato/a dovrà aver rivestito un ruolo assistenziale pluriennale di coordinatore di Unità semplice nel campo della neurochirurgia pediatrica e avere una esperienza di autonomia chirurgica nel settore, comprovata dall’attività operatoria svolta all’interno dell’Istituto di Neurochirurgia.

Sede di servizio: Roma.

SETTORE CONCORSUALE: 06/I1 DIAGNOSTICA PER IMMAGINI, RADIOTERAPIA E NEURORADIOLOGIA
ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 06/I1 IMAGING, RADIOTHERAPY AND NEURORADIOLOGY

Settore scientifico-disciplinare: MED/36 Diagnostica per immagini e radioterapia
Academic discipline: MED/36 Imaging and radiotherapy

n. 1 posto.

Tipologia dell’impegno scientifico-didattico: Il candidato sarà chiamato a svolgere attività didattica nel settore scientifico-disciplinare MED/36 Diagnostica per immagini e radioterapia nel corso di laurea magistrale in Medicina e chirurgia, anche in lingua inglese, nei corsi di laurea delle professioni sanitarie e nelle scuole di specializzazione nell’ambito della diagnostica per immagini e radioterapia, Master post universitari e di dottorato. Il candidato dovrà sviluppare le linee di ricerca nel settore scientifico-disciplinare MED/36 Diagnostica per immagini e radioterapia con particolare riferimento alle problematiche che interessino i campi gastroenterologico, uro-ginecologico e delle moderne tecnologie radioterapiche e di radioterapia interventistica. Il candidato dovrà essere in grado di partecipare a studi e ricerca in grado di accedere a forme di finanziamento.

Competenze cliniche richieste: Il candidato sarà chiamato a svolgere attività assistenziale in strutture di degenza radioterapica e di radioterapia interventistica con attitudine ad assunzione di responsabilità, dimostrata dall’aver ricoperto incarichi assistenziali almeno di direzione di struttura semplice. A tal fine è richiesta una consolidata esperienza nella gestione di pazienti complessi con differenti fasi della malattia oncologica in una ottica multidisciplinare.

Sede di servizio: Roma.

SETTORE CONCORSUALE: 06/G1 PEDIATRIA GENERALE, SPECIALISTICA E NEUROPSICHIATRIA INFANTILE
ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 06/G1PAEDIATRICS AND CHILD NEUROPSYCHIATRY

Settore scientifico-disciplinare: MED/38 Pediatria generale e specialistica
Academic discipline: MED/38 Paediatrics

n. 1 posto.

Tipologia dell’impegno scientifico-didattico: Il candidato sarà chiamato a svolgere attività didattica relativa a discipline del settore scientifico-disciplinare MED/38 Pediatria generale e specialistica con particolare riferimento alla Neonatologia, nel corso di laurea in Medicina e chirurgia, nel corso di laurea Medicine and surgery, nella suola di specializzazione in Pediatria e dovrà quindi aver maturato comprovata esperienza didattica in tale settore. Oltre all’attività di didattica frontale, il candidato dovrà svolgere funzione di tutor nell’ambito del tirocinio professionalizzante del corso di laurea in Medicina e chirurgia in particolare su tematiche relative alla Neonatologia, e collaborare alla stesura di tesi di laurea e/o di specializzazione in Neonatologia. Il candidato sarà inoltre chiamato a sviluppare linee di ricerca nel settore scientifico-disciplinare MED/38 Pediatria generale e specialistica generale con particolare orientamento verso la Neonatologia e dovrà quindi dimostrare di aver partecipato in qualità di senior investigator a trials multicentrici in Neonatologia. Il candidato dovrà inoltre documentare di aver approfondito tematiche in area neonatologica tramite stage all’estero e in Italia, di aver organizzato eventi divulgativi e di far parte dell’editorial board di riviste di pediatria e neonatologia. Dovrà possedere una importante produzione scientifica dimostrata da pubblicazioni indicizzate su PUBMED nel campo della neonatologia e della pediatria.

Competenze cliniche richieste: Il candidato dovrà disporre di esperienza idonea a ricoprire un ruolo assistenziale nell’area della neonatologia, con particolare conoscenza della fisiopatologia respiratoria e delle diverse tecniche di ventilazione invasiva e non invasiva del neonato, e di essere esperto nella stabilizzazione e rianimazione neonatale, nella diagnosi precoce dei processi infettivi respiratori e sistemici, nella diagnosi e trattamento della patologia polmonare cronica neonatale, nella diagnosi e trattamento dell’ipertensione polmonare primitiva e secondaria nonché nelle tecniche assistenziali specifiche di tali patologie e nel follow-up respiratorio dei neonati con patologia polmonare cronica.

Sede di servizio: Roma.

SETTORE CONCORSUALE: 06/G1 PEDIATRIA GENERALE, SPECIALISTICA E NEUROPSICHIATRIA INFANTILE
ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 06/G1PAEDIATRICS AND CHILD NEUROPSYCHIATRY

Settore scientifico-disciplinare: MED/39 Neuropsichiatria infantile
Academic discipline: MED/39 Child neuropsychiatry

n. 1 posto.

Tipologia dell’impegno scientifico-didattico: Il/La candidato/a dovrà svolgere attività scientifica nell’ambito della neuropsichiatria infantile e in particolare nel campo dell’epilessia, con particolare riferimento ai trattamenti delle epilessie farmaco resistenti. È richiesta anche una conoscenza e interesse scientifico in campi innovativi, come nuove tecniche neurofisiologiche e genetiche, con particolare attenzione alle loro possibili applicazioni. E’ anche richiesta la capacità di coordinare la ricerca del laboratorio di neurofisiologia pediatrico. Il/La candidato/a dovrà inoltre avere profonda conoscenza clinica delle sindromi epilettiche e delle encefalopatie epilettiche precoci e dovrà aver partecipato, guidato e disegnato trial clinici su base nazionale e internazionale con capacità di attirare fondi. Il profilo scientifico dovrà essere di assoluto rilievo internazionale, a tal fine la rilevanza delle pubblicazioni scientifiche deve essere testimoniata da adeguati indici bibliometrici, indice H superiore alla mediana della categoria (n. 12), da almeno n. 30 pubblicazioni internazionali nei n. 5 anni precedenti, nonché da un evidente ruolo di responsabilità nei lavori scientifici prodotti e da collaborazioni con i maggiori gruppi scientifici e le principali riviste neurologiche e neuropediatriche a livello internazionale. Il/La candidato/a dovrà altresì avere incarichi di insegnamento in corsi di laurea e di specializzazione presso la nostra Facoltà di Medicina e chirurgia, e avere capacità di formazione degli studenti e specializzandi.

Competenze cliniche richieste: Il/La candidato/a dovrà, infine, avere capacità ed esperienza di gestione e di organizzazione delle attività cliniche sia di reparto che dei laboratori di diagnostica non invasiva, in linea con gli obiettivi del gruppo di neuropsichiatria infantile e dell’Istituto di Psichiatria.

Sede di servizio: Roma.

SETTORE CONCORSUALE: 06/H1 GINECOLOGIA E OSTETRICIA
ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 06/H1 OBSTETRICS AND GYNEACOLOGY

Settore scientifico-disciplinare: MED/40 Ginecologia e ostetricia
Academic discipline: MED/40 Obstetrics and gynaecology

n. 1 posto.

Tipologia dell’impegno scientifico-didattico: Il/La candidato/a dovrà svolgere attività scientifica nel campo della ginecologia oncologica, della chirurgia mininvasiva in ginecologia, dei trattamenti integrati e locoregionali con specifico il titolo di dottore di ricerca in materia attinente alla ginecologia oncologica. E’ richiesta una conoscenza nel settore della medicina traslazionale applicata alle neoplasie dell’apparato genitale. Il/La candidato/a dovrà inoltre dimostrare la partecipazione a studi clinici controllati con particolare riferimento al tumore dell’ovaio. Il profilo scientifico dovrà essere di assoluto rilievo internazionale, a tal fine è richiesto un numero minimo di 80 pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali con un evidente ruolo di responsabilità nei lavori scientifici prodotti anche in collaborazione con gruppi scientifici italiani e internazionali. Verrà valutata la partecipazione a società scientifiche nazionali/internazionali in ruoli di rilievo e a congressi nazionali/internazionali in qualità di relatore/moderatore. Il/La candidato/a dovrà altresì avere incarichi di insegnamento in corsi di laurea e di specializzazione presso la nostra Facoltà di Medicina e chirurgia con una dimostrata capacità di formazione degli studenti e degli specializzandi.

Competenze cliniche richieste: Il/La candidato/a dovrà infine avere capacità ed esperienza di gestione e di organizzazione delle attività cliniche sia di reparto che di sala operatoria in linea con gli obiettivi scientifici dell’Istituto di Ginecologia e ostetricia.

Sede di servizio: Roma.

SETTORE CONCORSUALE: 06/M2 MEDICINA LEGALE E DEL LAVORO
ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 06/M2 FORENSIC AND OCCUPATIONAL MEDICINE

Settore scientifico-disciplinare: MED/43 Medicina legale
Academic discipline: MED/43 Forensic medicine

n. 1 posto.

Funzioni scientifico-didattiche: Il candidato sarà chiamato a svolgere attività didattica per il settore scientifico-disciplinare MED/43 Medicina legale (Bioetica) nel corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia, nei corsi di laurea triennali e magistrali delle professioni sanitarie, nel corso di laurea triennale interfacoltà in Economia e gestione dei servizi (profilo Management per la sanità), nelle scuole di specializzazione, nei corsi di perfezionamento, Master universitari e dottorati di ricerca erogati dalla Facoltà di Medicina e chirurgia “A. Gemelli” dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. Il candidato dovrà inoltre svolgere attività didattica per il settore scientifico-disciplinare MED/43 Medicina legale (Bioetica) nel corso di laurea magistrale a ciclo unico in lingua inglese in Medicine and surgery erogato dall’Università Cattolica del Sacro Cuore. Oltre all’attività di didattica frontale, il candidato dovrà collaborare alla stesura e redazione di tesi di laurea e/o di specializzazione e/o di Master e/o di dottorato coerenti con la disciplina di appartenenza. Il candidato sarà chiamato a sviluppare e coordinare linee di ricerca nel settore scientifico-disciplinare MED/43 Medicina legale (Bioetica), ambito di ricerca che il candidato dovrà già avere esplorato e per il quale sarà considerata di particolare rilievo la produzione scientifica pubblicata sulle riviste internazionali/nazionali coerenti con il settore MED/43 (Bioetica). La produzione scientifica dovrà essere complessivamente caratterizzata da un “H-Index” al di sopra della mediana del settore scientifico-disciplinare di riferimento per la Abilitazione scientifica nazionale (ASN) di seconda fascia in modo da contribuire fattivamente all’eccellenza dell’Ateneo, nonché da un evidente ruolo di responsabilità nei lavori scientifici prodotti e da collaborazioni con i maggiori gruppi scientifici e le principali riviste a livello internazionale/nazionale coerenti con la disciplina di appartenenza. Il candidato svilupperà linee di ricerca segnatamente nel settore della Bioetica clinica, del dominio etico della Health technology assessment (HTA), dell’etica della sperimentazione clinica, dei Comitati etici, dell’etica della allocazione delle risorse, del management e dell’organizzazione in sanità, dell’etica del laboratorio biomedico. Il candidato dovrà essere noto, in virtù di comprovata presenza quale relatore a congressi nazionali e internazionali e la partecipazione a società scientifiche nonché a progetti di ricerca internazionali e nazionali nella disciplina di appartenenza, mostrando capacità di condurre progetti di ricerca sia in collaborazione sia in autonomia, con capacità di attirare fondi.

Funzioni consulenziali: Il candidato, infine, dovrà disporre di esperienza idonea a svolgere consulenze di etica clinica nell’ambito del servizio gestito dall’Istituto di Bioetica e medical humanities in supporto al Comitato etico della Fondazione Policlinico Universitario “Agostino Gemelli” e in tale ambito dovrà occuparsi con comprovata pluriennale esperienza della relativa attività consulenziale.

Sede di servizio: Roma.

PROCEDURA CHIUSA

PROFESSORI DI SECONDA FASCIA N. 1 POSTI

Consiglio di Facoltà: 14 settembre 2016;
Senato Accademico: 11 ottobre 2016;
Comitato direttivo: 12 ottobre 2016

SETTORE CONCORSUALE: 06/D1 MALATTIE DELL’APPARATO CARDIOVASCOLARE E MALATTIE DELL’APPARATO RESPIRATORIO
ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 06/D1 CARDIOVASCULAR AND RESPIRATORY DISEASES
Settore scientifico-disciplinare: MED/11 Malattie dell’apparato cardiovascolare
Academic discipline: MED/11 Cardiovascular diseases

Tipologia dell’impegno scientifico-didattico: Il/La candidato/a dovrà svolgere attività scientifica in particolare nel campo della fisiologia e della fisiopatologia delle sindromi coronariche acute, dello scompenso cardiaco e della farmacologia clinica con specifico riferimento allo studio delle cause e del ruolo dell’infiammazione sistemica e coronarica nello sviluppo delle sindromi coronariche acute. È richiesta anche una conoscenza e interesse scientifico in campi innovativi, come l’epigenetica e i microRNA in cardiologia, con particolare attenzione alle loro possibili applicazioni farmacologiche ed è anche richiesta la capacità di coordinare la ricerca di laboratorio. Il/La candidato/a dovrà inoltre avere profonda conoscenza clinica delle sindromi coronariche acute e dovrà aver partecipato, guidato e disegnato trial clinici su base nazionale e internazionale con capacità di attirare fondi. Il profilo scientifico dovrà essere di assoluto rilievo internazionale, a tal fine la rilevanza delle pubblicazioni scientifiche deve essere testimoniata da adeguati indici bibliometrici, indice H superiore a n. 40, nonché da un evidente ruolo di responsabilità nei lavori scientifici prodotti e da collaborazioni con i maggiori gruppi scientifici e le principali riviste cardiologiche a livello internazionale. Il/La candidato/a dovrà altresì avere incarichi di insegnamento in corsi di laurea e di specializzazione presso la nostra Facoltà di Medicina e chirurgia, e avere capacità di formazione degli studenti e specializzandi.

Competenze cliniche richieste: Il/La candidato/a dovrà, infine, avere capacità ed esperienza di gestione e di organizzazione delle attività cliniche sia di reparto che dei laboratori di diagnostica cardiologica non invasiva, in linea con gli obiettivi dell’istituto di Cardiologia.


PROCEDURA CHIUSA

PROFESSORI DI SECONDA FASCIA N. 2 POSTI

Consiglio di Facoltà: 18 maggio 2016;
Senato Accademico: 6 giugno 2016;
Comitato direttivo: 8 giugno 2016

Posto: 1 posto
SETTORE CONCORSUALE: 06/B1 MEDICINA INTERNA
ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: INTERNAL MEDICINE
Settore scientifico-disciplinare: MED/09 Medicina interna
Academic discipline: MED/09 Internal medicine

Tipologia dell’impegno scientifico-didattico: Il candidato sarà chiamato a svolgere attività didattica nel settore scientifico-disciplinare MED/09 Medicina interna nel corso di laurea magistrale in Medicina e chirurgia, anche in lingua inglese e nelle scuole di specializzazione specialmente nell’ambito della medicina interna e della metodologia medico-scientifica.

Il candidato dovrà sviluppare le linee di ricerca nel settore scientifico-disciplinare MED/09 Medicina interna con particolare riferimento alle problematiche che interessino i campi gastroenterologico e cardiovascolare nella più ampia cornice di un inquadramento internistico. Il candidato dovrà essere in grado di partecipare a studi e ricerca in grado di accedere a forme di finanziamento.

Il candidato sarà chiamato a svolgere attività assistenziale in strutture di tipo internistico con attitudine ad assunzione di responsabilità, dimostrata dall’aver ricoperto incarichi assistenziali almeno di direzione di struttura semplice. A tal fine è richiesta una consolidata esperienza nella gestione di pazienti complessi pluri-patologici con problematiche che interessino i vari campi della medicina interna.

Posto: 1 posto
SETTORE CONCORSUALE 06/C1 CHIRURGIA GENERALE
ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: GENERAL SURGERY
Settore scientifico-disciplinare: MED/18 Chirurgia generale
Academic discipline: MED/18 General surgery

Tipologia dell’impegno scientifico-didattico: Il candidato sarà chiamato a svolgere attività didattica relativa a discipline del settore scientifico-disciplinare MED/18 Chirurgia generale, nel corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia, nel corso di laurea delle professioni sanitarie in Ostetricia (abilitante alla professione sanitaria di Ostetrica/o), nelle scuole di specializzazione, nei dottorati di ricerca e nei Master universitari di primo e secondo livello della Facoltà di Medicina e chirurgia “A. Gemelli” e dovrà quindi aver maturato comprovata esperienza didattica in tale settore.

Oltre all’attività di didattica frontale, il candidato dovrà svolgere funzioni di tutor nell’ambito del tirocinio professionalizzante del corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia in particolare su tematiche di patologia mammaria, e collaborare alla stesura e redazione di tesi di laurea e/o di specializzazione in Chirurgia generale nell’ambito della Chirurgia senologica.

Il candidato sarà inoltre chiamato a sviluppare linee di ricerca nel settore scientifico-disciplinare MED/18 Chirurgia generale con particolare orientamento al trattamento chirurgico conservativo oncoplastico delle neoplasie mammarie e all’utilizzo in chirurgia senologica dei materiali biocompatibili a scopo ricostruttivo.

Il candidato dovrà dimostrare di aver già esplorato tali ambiti di ricerca e di disporre di provate referenze scientifiche, con una produzione di almeno n. 20 pubblicazioni indicizzate su PUBMED negli ultimi n. 5 anni nel campo della patologia mammaria.

Competenze cliniche richieste: Il candidato dovrà disporre di esperienza idonea a ricoprire un ruolo assistenziale e la direzione di una Unità semplice dedicata alla prevenzione e al trattamento multidisciplinare delle pazienti con patologia mammaria. Dovrà quindi possedere adeguate capacità organizzativo-dirigenziali e una consolidata e documentata esperienza come primo operatore nel trattamento chirurgico delle neoplasie mammarie.

PROCEDURA CHIUSA

PROFESSORI DI SECONDA FASCIA N. 2 POSTI

Consiglio di Facoltà: 8 giugno 2016;
Senato Accademico: 4 luglio 2016;
Comitato direttivo: 6 luglio 2016

Posto: 1 posto
SETTORE CONCORSUALE: 06/A4 ANATOMIA PATOLOGICA
ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 06/A4 PATHOLOGY
Settore scientifico-disciplinare: MED/08 Anatomia patologica
Academic discipline: MED/08 Pathology

Tipologia dell’impegno scientifico-didattico: Il candidato sarà chiamato a svolgere attività didattica in corsi di insegnamento di discipline del settore scientifico-disciplinare MED/08 nel corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia, nel corso di laurea magistrale a ciclo unico in lingua inglese Medicine and surgery, nelle scuole di specializzazione di Anatomia patologica, Endocrinologia e malattie del ricambio, Chirurgia generale e Chirurgia pediatrica, Master universitari, corsi di dottorato e di formazione post-laurea. Il candidato dovrà svolgere attività scientifica congrua al settore scientifico-disciplinare MED/08 Anatomia patologica con specifico orientamento alla ricerca clinica, sperimentale e di base in patologia endocrina e dovrà avere dimostrata capacità di attrarre fondi per la ricerca.

Competenze cliniche richieste: Il candidato sarà chiamato a svolgere attività diagnostica cito-istopatologica e biomolecolare in patologia endocrina e citopatologia generale con responsabilità organizzativo-dirigenziali; è richiesta solida e comprovata esperienza in anatomia patologica generale con spiccato riferimento alla patologia endocrina.


Posto: 1 posto
SETTORE CONCORSUALE: 06/B1 MEDICINA INTERNA
ACADEMIC RECRUITMENT FIELD: 06/B1 INTERNAL MEDICINE
Settore scientifico-disciplinare: MED/09 Medicina interna
Academic discipline: MED/09 Internal medicine

Tipologia dell’impegno scientifico-didattico: Il candidato sarà chiamato a svolgere attività didattica nel settore scientifico-disciplinare MED/09 Medicina interna e dovrà dimostrare esperienza di insegnamento nell’ambito della Geriatria e gerontologia in corsi di laurea magistrale e triennale, scuole di specializzazione e nel coordinamento di corsi di laurea. Il candidato dovrà dimostrare competenza scientifica nelle tematiche inerenti la fragilità, la pluripatologia e la politerapia nelle persone anziane, documentata da pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali (con H-index di almeno n. 40) e dalla partecipazione e coordinamento di progetti di ricerca in ambito nazionale e internazionale inerenti a tali tematiche. Dovrà sviluppare ricerche sui temi dell’invecchiamento in collaborazione con centri internazionali. A tale fine dovrà dimostrare precedenti collaborazioni e attività di ricerca svolta continuativamente nel tempo presso centri di ricerca internazionali. Il candidato dovrà dimostrare esperienza clinica in reparti e servizi ambulatoriali di geriatria.