Università Cattolica del Sacro Cuore

I giochi di Martin Gardner

 23 maggio 2017 Copertina libro

Libreria dell'Università Cattolica del Sacro Cuore -  Ore: 18.00
Via Trieste 17/D, Brescia

Locandina (pdf)

Giocoliere della divulgazione matematica

Presentazione del volume a cura di Nando Geronimi (Egea, 2017)

Intervengono

Maurizio PAOLINI, Università Cattolica del Sacro Cuore
Alessandro MUSESTI, Università Cattolica del Sacro Cuore
Andrea GALASSO, Università degli Studi Milano-Bicocca

Sono passati sette anni dalla scomparsa di Martin Gardner, lo straordinario personaggio che ha fatto riscoprire i giochi matematici ad una vasta platea di non specialisti con la sua rubrica “Mathematical Games” apparsa dal 1957 sulla rivista Scientific American. Il pubblico italiano lo ha conosciuto attraverso le pagine di Le Scienze e la traduzione di quegli enigmi e passatempi che hanno portato a definire Martin Gardner il giocoliere della divulgazione matematica. Da allora la sua eredità si è diffusa attraverso tantissime iniziative, festival della matematica e club di appassionati intitolati al suo nome. In questo numero di Alice & Bob Alessio Palmero Aprosio ne fa un breve ritratto. Nando Geronimi poi ricorda l’importanza della “scoperta” di Martin Gardner per la sua formazione come insegnante e grande cultore di giochi matematici. Alcuni dei giochi ideati o promossi da Martin Gardner sono diventati dei veri e propri classici: Maurizio Paolini commenta gli “anelli ruzzolanti”, Alessandro Musesti invece ci parla di “Life” (nato da una idea del matematico John Conway), che dal lontano 1970 non ha smesso di appassionare schiere di giocatori.